Muore Prince all’età di 57 anni, lasciamo che i media facciano notizia e trovino gli scoop, a noi non resta che ricordarlo e godere del suo talento…

Purple Rain è il primo album da studio del gruppo statunitense Prince and The Revolution, pubblicato nel 1984 dalla Warner Bros. Records. È il sesto album della carriera di Prince. È la colonna sonora dell’omonimo film.

Purple Rain è quasi sempre annoverato nelle classifiche di musica rock. Lo troviamo infatti al 15º posto nella classifica dei migliori dischi di tutti i tempi, redatta dal TIME. Alla 18ª posizione secondo VH1 nella “classifica dei migliori album rock n roll di tutti i tempi”. Il Rolling Stone lo indica come il 72° miglior album di tutti i tempi, mentre la rivista Zounds lo piazza al 18º posto nella classifica dei migliori album di tutti i tempi. Al 4º posto nella classifica dei migliori album di tutti i tempi secondo Plásticos y Decibelios e, secondo la rivista Vanity Fair è la miglior colonna sonora di tutti i tempi. Il magazine Tempo (chiuso nel 1976) (?) lo dichiara miglior disco degli anni ottanta [3]. Il magazine Entertainment Weekly, nel suo 1000° numero del 4 luglio 2008, lo classifica come il miglior album degli ultimi 25 anni [4]. La RIAA gli ha conferito 13 dischi di platino[2]. In tutto il mondo l’album ha totalizzato una vendita di oltre 20 milioni di copie.

Musicista poliedrico, nei suoi lavori si sentono espliciti riferimenti ad artisti black quali James Brown, Sly & the Family Stone, Earth, Wind & Fire, George Clinton e Stevie Wonder, ma anche musicisti rock come Jimi Hendrix e Frank Zappa. La sua musica coinvolge diversi stili come funk, rock classico e pop, ma spesso si è confrontato anche con il rap e il rock sinfonico, producendo un crossover musicale molto apprezzato da fan e critici. Altre influenze esercitate sul musicista includono il dance rock, la disco music e la musica psichedelica, che ispirò alcune tracce quali Let’s Go Crazy da Purple Rain.

Ernesto Assante nel 1985 lo definiva « […] personaggio assai curioso, molto lontano dalla figura “angelica” e ambigua di Michael Jackson, mentre Prince è decisamente più legato a sentimenti terreni, rispetto a quelli più “divinizzanti” e totalitari del suo rivale più diretto. Soprattutto […] Prince produce, canta, scrive e suona una musica che pur restando profondamente legata alla tradizione nera ha fatto propri elementi del rock, del funk, del pop, in una miscela urbana, elettrica, nervosa e che, sottilmente, ribadisce costantemente la sua natura nera […] »

https://www.youtube.com/watch?v=7NN3gsSf-Ys



Leave a Reply